Rassegna Stampa 02/12/2018

GIALLO NATAL
Infuria la protesta dei gilet gialli, movimento francese che ha assediato Parigi e sta mettendo a dura prova la Presidenza di Macron. Secondo le autorità locali, i vertici del movimento sarebbero persone “con un profilo piuttosto neutrale, che non rivelano alcun impegno militante”. Li abbiamo anche in Italia quelli così: li facciamo diventare Ministro del Lavoro.

SICURO SICURO?
Il Decreto Sicurezza di Salvini è legge. Tra le disposizioni più contestate, l’abolizione del permesso di soggiorno per motivi umanitari e il forte ridimensionamento del sistema di protezione SPRAR, al quale potranno accedere solo coloro che avranno già ottenuto lo status di rifugiato (più difficile da ottenere adesso), mentre gli altri saranno destinati ai grandi centri di accoglienza privi di servizi come corsi di italiano e di formazione per il lavoro. La conseguenza più ovvia sarà un incremento dei casi di clandestinità, dunque di lavoro in nero e sfruttamento, dunque di criminalità, dunque di insicurezza tra la gente, dunque di bisogno di una politica che mostri i muscoli, dunque più voti per Salvini. Che a tutto questo ovviamente non aveva proprio pensato mentre scriveva il Decreto.

GRAN BEI DISCORSI
Il Papa: “Dio perdoni chi fa la guerra”. Io mi accerterei prima che perdoni i Papi. 

G20
Gli USA ribadiscono al vertice del G20 il no all’Accordo di Parigi, il piano d’azione mondiale per ridurre le emissioni inquinanti e cercare di salvare il Pianeta dal disastro. Alle brutte ci faranno un filmone.  

RELATIVISMO ETICO
Giorgia Meloni contro il Global Compact, accusato dalla leader di FDI di fare della migrazione “un diritto umano” non solo per chi scappa dalle guerre ma anche per “chi scappa dalla povertà, dalla fame, dal caldo o semplicemente perché lo vuole fare”. Poi è andata a ritirare la sua pelliccia di cuccioli di dalmata.

CRONACA
Incendio in una tendopoli in Calabria: muore un gattino super-carino. Ora che ho la vostra attenzione: era un ragazzo del Gambia.

PREMIERSHIP
Il Premier Giuseppe Conte si è recato in mattinata da Matteo Salvini: doveva farsi firmare il foglio ore di novembre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: