Ci sono due modi per elaborare un trauma

Quand'ero ragazzino ho sofferto di un disturbo alimentare che mi ha accompagnato per un bel tratto della mia vita, sono arrivato a pesare 45 chili ma nel Salento degli anni 90 non avevo molti appigli per comprendere cosa esattamente mi stesse accadendo così, semplicemente, ci convivevo. Una costante di quel lungo periodo sono stati i... Continue Reading →

I Dialoghi del Covid

CAPITALISM: ah che bella modernity come me la spasso COVID: ciao CAPITALISM: sì ok scusa sto facendo delle cose puoi aspettare un momentAAAAHHH AAAAAAAAHHHHH CAZZOAAAAHHH AAAHHH MA COSACAZZOAAAHHHH COVID: eheh CAPITALISM: ok ho appena developed vaccino e ti dirò di più adesso lo vendo a costo di mercato agli Stati ricchi nonostante questi ultimi mi... Continue Reading →

Squid Game e le somiglianze non richieste

Vorrei dedicare un minuto a un esemplare piuttosto peculiare dell'allegorico bestiario dei social, vale a dire chi ha trascorso l'ultimo mese a ricordare a chiunque esprimesse un'opinione su Squid Game che il soggetto non è originale e allora giù a sciorinare Battle Royale (il film del 2000, la serie di videogame, il romanzo per i... Continue Reading →

All Linfociti Are Bastards – una rilettura critica di Esplorando il Corpo Umano

Vorrei proporre una rilettura critica di "Esplorando il Corpo Umano", AKA "Siamo fatti così", caposaldo dell'animazione pedagogica di quei gloriosi e tremendissimi Anni Ottanta, i cui devastanti effetti sociali, culturali ed economici ancora non sono scomparsi. Il cartone animato ha come obiettivo l'educazione alla salute attraverso la rappresentazione del corpo umano in forma di società... Continue Reading →

Un Governo non richiesto

Chissà cosa sta girando nella testa di Matteo Renzi in questi giorni. Sgusciare via dall'ininfluenza e provocare una crisi di Governo non è roba da poco, assistere alla nascita del proprio sogno proibito, ossia queste intese talmente larghe che quasi si lacerano, si mischiano, si ammucchiano in un clamoroso bukkake interracial di partiti che ha... Continue Reading →

Un visone non richiesto

Lo sterminio di visoni in Danimarca, nei cui allevamenti si è osservata una mutazione del Covid-19, può essere interpretato in modi diversi. Lo si può fare sul piano razionale e logico diciamo, aprendo una seria riflessione sul senso degli allevamenti di animali da pelliccia nel minchia di 2020, che tra un po' mettiamo piede su... Continue Reading →

Di parcheggi e di mascolinità tossica

Uno dei danni più evidenti procurati dalla mascolinità tossica è la mancata diffusione del sistema di autoparcheggio nelle automobili, una tecnologia esistente e funzionante ma che non ha preso piede sul mercato perché di sicuro là fuori è pieno di maschi cishet terrorizzati dall'idea di essere etichettati come frci se, anziché sdraiarsi sul sedile a... Continue Reading →

Le “strane libertà” minacciate dall’estensione dei diritti

Uno degli argomenti principe per contestare la legge contro l'omolesbobitransfobia è che in sostanza la sua applicazione minaccerebbe non altrimenti specificate libertà di pensiero. Si tratta del (si fa per dire) ragionamento d'elezione cui ricorre soprattutto chi non ha molta voglia di abbracciare tesi apertamente omolesbobitransfobiche perché fa brutto o perché vive sotto il dominio... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑