La famiglia e altri accolli desueti

La famiglia, come è noto, è la più piccola suddivisione funzionale della società ed è composta il più delle volte da madre, padre, figli, obblighi, cani, gatti, sensi di colpa, pesciolini rossi, mura domestiche, televisione, nudità imposte, urla, fantasmi, collusioni, porte sbattute e altre cose che procurano nervosismo. La famiglia in tal senso è quella... Continue Reading →

Rassegna stampa 23/03/2019

SALDI DI STAGIONE Il Presidente cinese Xi Jinping è in Italia per firmare un importante accordo commerciale, ribattezzato pomposamente "la nuova via della seta". Alla domanda di un giornalista "cosa pensa del nostro Paese?", ha risposto "con fattula è un po' calo". DIRITTI A SORPRESA Il Governo concederà la cittadinanza italiana al dodicenne con padre... Continue Reading →

Oroscopo non richiesto del 2019

Ogni tanto capita che le Stelle mi parlino, solitamente succede quando finisco la clozapina. Il 2019, secondo le Stelle, sarà l'anno della svolta. Così, per tutti, a cazzo.   ARIETE Viviamo in una società che, dopo aver santificato la ragione e il pensiero positivo, improvvisamente se ne ritrae. Quello che stiamo vivendo non è un... Continue Reading →

Il Gender esiste e va rivendicato

La Teoria del Gender, o Teoria Gender o ancora, nella sua forma reificata e perciò ultramalvagia, il Gender minaccia l'integrità anale dei nostri figli da molto tempo ormai, al punto da essere diventata un po' off topic negli ultimi tempi. Il tema è tornato caldo nel Belpaese, pur non identificato come Gender, a seguito del... Continue Reading →

South Park: l’oltraggio, il corpo

(per questa recensione non richiesta, un banner richiestissimo a Frad, che ringrazio assaje) Senza South Park (Matt Stone e Trey Parker, 1997 -) la cultura pop occidentale non sarebbe la stessa e questo va inteso nel bene e nel male, dal momento che South Park, nei suoi 21 anni di vita, ha innalzato un bel... Continue Reading →

Suspiria, Thom Yorke e gli anni 70

Suspiria (Luca Guadagnino, 2018) Per me era impossibile resistere al Suspiria di Guadagnino: remake dell'imperfetto capolavoro kitsch-gore di quel pervertito visuale di Dario Argento (Suspiria, 1977), con le musiche del nerd più arrapante del Pianeta, quel Thom Yorke che adesso assomiglia al marinaio dei Simpson uscito dal rehab, l'operazione era praticamente carta moschicida per il... Continue Reading →

Il 2018

Ogni volta che è Capodanno faccio più o meno la stessa considerazione: è evidente, sotto gli occhi di tutti che tra il 31 dicembre e il primo gennaio non è accaduto nulla di nulla, non alla Terra, non alle Stelle né al Sole né al tessuto di Spazio e Tempo sulla cui incomprensibile superficie rotoliamo... Continue Reading →

Cold War, ma anche un po’ chissenefrega

Cold War (orig.: Zimna wojna, Paweł Pawlikowski 2018) Dice, andiamoci a vedere un film polacco, in bianco e nero, in 4:3, su una storia d'amore che attraversa vent'anni di guerra fredda nell'ex blocco sovietico, osannato da una critica che sta orgasmando sovreccitata da giorni macchiando tutti i tappeti rossi, una struggente storia d'amore, poi ha... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑